Home / Spettacoli / Scuola InCanto: La Cenerentola

Scuola InCanto: La Cenerentola

Scuola InCanto:

un innovativo metodo didattico per l’apprendimento della musica e dell’opera lirica

Dal 26 aprile al 24 maggio in scena al Teatro Argentina di Roma una versione speciale di La Cenerentola di Gioachino Rossini con protagonisti migliaia di studenti delle scuole elementari e medie di Roma e del Lazio.

Ideato e realizzato dall’Associazione Musicale Europa InCanto, Scuola InCanto è un progetto didattico di avvicinamento alla lirica pensato per gli allievi e gli insegnanti della scuola dell’obbligo con lo scopo di diffondere la conoscenza e l’amore per la musica, l’opera e il teatro in generale.

Appassionare le nuove generazioni alla lirica, patrimonio storico-culturale comune ed identitario per il nostro Paese, è una vera e propria sfida che Europa InCanto porta avanti anno dopo anno con risultati vincenti come testimoniano la sempre crescente adesione al progetto e la straordinaria energia e l’entusiasmo che tutti i partecipanti mettono nelle attività didattiche e nello spettacolo finale, emozionante momento di condivisione e di fruizione collettiva dell’esperienza maturata.

art-la-cenerentola01

Per rendere davvero accessibile a tutti e, in particolare, ai più giovani il mondo dell’opera, Europa InCanto ha ideato un originale ed innovativo metodo didattico, capace di fornire gli strumenti utili a comprendere la lirica in tutte le sue componenti: dalla lingua, al canto, dalla musica, alla recitazione, alle arti visive. Questo metodo, che accompagna insegnanti e allievi nel corso dell’intero anno scolastico, prevede diverse fasi di lavoro nelle classi e in teatro ed è basato su un inedito kit didattico fornito ad ogni partecipante. Il libro, il cd e – novità di questa edizione – il dvd interattivo con il karaoke dell’opera costituiscono un prodotto editoriale e musicale unico capace di coniugare alta qualità tecnica ed artistica al divertimento, trasformando l’apprendimento dell’opera in un gioco piacevole ed aggregante.

Scuola InCanto non si ferma nelle classi e nelle scuole, ma penetra nel tessuto sociale cittadino entrando nelle case e tra le famiglie: i genitori, i nonni, gli amici non saranno solo il pubblico dello spettacolo finale, ma possono partecipare al percorso formativo dei bambini, cantando e imparando insieme a loro.

A compimento del percorso, c’è la messa in scena dello spettacolo finale, dove insieme ad artisti professionisti, i veri protagonisti sono i bambini: in questa edizione sarà La Cenerentola di Gioachino Rossini ad accendere la storica sala del Teatro Argentina di Roma di luci, bel canto e note, dando vita ad una festa della musica e del teatro che coinvolgerà ogni giorno migliaia di studenti, insieme ai loro insegnanti e alle loro famiglie.

Tutti i partecipanti, prendendo parte attivamente allo spettacolo, interpreteranno insieme ai cantanti e all’ensemble musicale i brani studiati nel corso dell’anno, eseguiranno movimenti scenici e coreografici, saliranno sul palcoscenico con i costumi e gli elementi di attrezzeria da loro stessi realizzati.

Convinti dell’importanza di formare le nuove generazioni e contemporaneamente di valorizzare i talenti e le professionalità del settore artistico, Europa InCanto ha formato un cast artistico costituito da giovani cantanti e musicisti, che possono trovare in questo progetto la possibilità di perfezionarsi e di confrontarsi un pubblico ampio e vario.

Infine, ulteriore novità di questa edizione, è la sinergia con il Piccolo Coro delle Mani Bianche 173° C.D. Tommaso Silvestri-Magarotto di Roma, che da anni coinvolge nelle sue attività musicali gli alunni sordi e udenti della scuola primaria.

art-la-cenerentola02

Tutti gli studenti di Scuola InCanto, guidati da operatori specializzati, impareranno ad eseguire C’era una volta un re, il brano iniziale di La Cenerentola, con la LIS (Lingua Italiana dei Segni)  e, nel corso delle recite, daranno vita a una delle manifestazione di Coro di Mani Bianche più grandi del mondo per numero di partecipanti. Inserire questa nuova esperienza musicale consente di realizzare un progetto ancora più inclusivo e aggregante, permettendo agli udenti e ai sordi di accedere agli stessi contenuti, di emozionarsi e far emozionare nella condivisione di un’esperienza unica.  Nel mese di maggio dopo il Teatro Argentina di Roma, lo spettacolo La Cenerentola di Gioachino Rossini sarà sui prestigiosi palcoscenici del Teatro Regio di Parma, del Teatro di San Carlo di Napoli e del Teatro Mario Del Monaco di Treviso.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della rassegna IL TEATRO FA GRANDE, spettacoli e progetti per spettatori da 0 a 99 anni che trasforma i palcoscenici del Teatro di Roma in atelier della fantasia per tutte le età, ma anche in luoghi dove sperimentare nuove modalità di interazione e di condivisione familiare e scolastica.

Teatro Argentina, 26 aprile > 24 maggio

dal lunedì al sabato –  ore 9.30-11.30-14.00; domenica –  ore 10.30

Progetto Scuola InCanto – a.s. 2015/2016

La Cenerentola di Gioachino Rossini

Produzione: Europa InCanto

Direzione Artistica: M° Germano Neri

Regia: Lisa Capaccioli

Scene: Salvatore Liistro

Costumi: Francesco Morabito

Personaggi e interpreti:

Angelina: Eloïse Cenac-Morthé, Beatrice Mezzanotte, Gaia Petrone

Don Ramiro: Li Biao, Francesco Tuppo, Alfonso Zambuto

Don Magnifico: Marco Cristarella Orestano, Eugenio Di Lieto, Giuseppe Esposito

Clorinda: Derya Belevi, Gloria Giurgola, Fabiana Rossi

Tisbe: Dayana D’Alusio, Irida Dragoti, Marina Serpagli

Dandini: Abraham García González, William Hernandez, Giuseppe Ippolito

Alidoro: Giuseppe Nicodemo

Narratrice: Viviana Altieri, Valentina Lo Surdo, Paola Senatore

Direttore e coordinatori dei bambini: Luisella Capoccia, Fabio Carrieri, Giorgio D’Andreis, Arda Erol, Francesco Finori, Simone Lollobattista, Federica Paganini

Pianoforte: Jongrey Kwag, Luca Oddo, Mirca Rosciani

Violino: Ivan Cocchia, Daniele Molino, Adele Napoli, Fabiana Ulivo

Viola: Stefano Lagatta, Roberta Rosato

Violoncello: Flavio Malatesta, Fabrizia Pandimiglio

Contrabbasso: Pasquale Pellegrino, Luigi Pelosi

Flauto: Leonardo Grittani, Marialice Torriero

Fagotto: Edoardo Capparucci, Giulio Tiberio

Ufficio stampa: Elisa Ragni – ufficiostampa@europaincanto.it – +39 333 3214799

Check Also

Otello

Otello Teatro Elfo Puccini – Milano fino al 6 novembre In prima nazionale la nuova produzione del Teatro …